ehma_italian

Danilo Zucchetti Independent Hotelier of the World 2020

logo

Danilo Zucchetti, DG Villa d’Este Hotels, eletto Independent Hotelier of the World 2020  dalla rivista internazionale Hotels

La prestigiosa rivista internazionale Hotels ha eletto il socio EHMA Danilo Zucchetti, Amministratore Delegato dell’iconica Villa d'Este, Independent Hotelier of the World 2020 con la motivazione “Per gli anni dedicati al mestiere di albergatore, dai Four Seasons Hotels and Resorts in numerosi paesi alla direzione di famosi alberghi storici in Italia”.

“Danilo Zucchetti è un amico e socio EHMA dal 2014 e siamo tutti onorati da questo prestigiosissimo premio internazionale”, commenta Ezio A. Indiani, Presidente EHMA e Delegato Nazionale Italia, predecessore di Zucchetti a Villa d'Este e ora DG dell’Hotel Principe di Savoia di Milano, “Zucchetti ha imparato al meglio le dinamiche di una grande azienda internazionale come Four Seasons ed in seguito quelle di un’azienda privata al Bauer di Venezia, per poi esprimersi così brillantemente a Villa d'Este. Ha una straordinaria capacità di trattare con le persone a tutti i livelli e di scegliere i collaboratori giusti.”

“Onestamente, non pensavo che sarebbe stata la mia professione, ma con il tempo ho capito che avevo una vera passione per l’hôtellerie”, dice Zucchetti. “Il mio motto è ‘Evolvi sempre ma non cambiare mai’. Gli ospiti oggi hanno delle nuove esigenze ed il livello di empatia richiesto è più alto che mai. Naturalmente l'hotel ha abbracciato la modernità e la tecnologia, tuttavia la priorità è quella di non cambiare la percezione del luogo, e ciò ha molto a che fare con i servizi intangibili che riesci a fornire. Io vedo me stesso come il custode della proprietà e della sua storia. Amo dire che il lusso non è sinonimo di opulenza o ostentazione, ma è l'opposto della mediocrità. Tutto deve essere eccellente. Qui gli ospiti ottengono l’eccellenza e anche ciò che desiderano di più al momento attuale: tempo e spazio”.

“Non possiamo negare che il luogo in cui ci troviamo è di suprema bellezza, è stato anche detto che poiché la collocazione del Paradiso terrestre non è mai stata stabilita con certezza, potrebbe essere davvero da queste parti”, continua Zucchetti. “Ma più che un hotel, Villa d’Este è una destinazione a sé. Lusso significa anche riservatezza e possibilità di raccogliersi in un piccolo mondo privato, per vivere in maniera del tutto personale e indipendente una vera e propria esperienza suggestiva in un luogo magico”.

Villa d'Este, albergo di charme tra i più celebrati al mondo, dispone di 152 camere e suite in due edifici storici e quattro ville disposte in un meraviglioso parco privato di 10 ettari a Cernobbio, sulla riva sinistra del Lago di Como. La villa principale fu costruita nel 1568 dal cardinale Tolomeo Gallio come residenza estiva e trasformata in un lussuoso hotel, insieme a una villa vicina, nel 1873. Oggi ha una proprietà gemella a Firenze, Villa La Massa, mentre altri due hotel a 4 stelle si trovano a Como.

Villa d'Este è probabilmente il punto di riferimento mondiale per il tipo di lusso, la storia unica ed il genius loci a cui aspirano tanti altri hotel. Una clientela facoltosa e influente con nomi famosi, da Franz Liszt alle celebrità contemporanee, richiede un manager che sappia bilanciare il fascino senza tempo con le esigenze degli ospiti contemporanei.

Una carriera brillante e rapida

Danilo Zucchetti ha assunto la direzione del Grand Hotel Villa d’Este, sul Lago di Como, il 1° Novembre 2005 e nel gennaio 2012 è diventato Direttore Generale del Gruppo Villa d’Este che comprende, oltre all’omonimo prestigioso resort sul lago di Como, l’albergo 5 stelle di Firenze, Villa La Massa e la gestione dei due alberghi 4 stelle di Como, Palace Hotel e Hotel Barchetta Excelsior. Prima di approdare a Villa d’Este, l’appena quarantenne Danilo Zucchetti ha diretto per sei anni l’Hotel Bauer e Il Palazzo di Venezia.

Diplomatosi in Hotel Operations presso l’Hosta Hotel & Tourism School in Svizzera, e in Hotel Management presso l’Hotel Institute di Montreaux, Danilo Zucchetti inizia subito la propria carriera in ambito alberghiero ma è il 1993 l’anno di svolta, quando inizia a lavorare per il prestigioso gruppo Four Seasons. Dall’Hotel Four Seasons di Milano Danilo Zucchetti si sposta ben presto al Four Seasons di Berlino e infine a quello di Tokyo in veste di Rooms Division Manager.

Zucchetti è stato nominato “Best Hotelier of the year 2012” da Virtuoso, un network internazionale formato dalle agenzie di viaggio più prestigiose al mondo, presente in ventisei Paesi con oltre 9.000 agenti di viaggio. Nel 2018 ha ricevuto l’Award of Excellence - Top General Manager Worldwide da parte di Luxury Travel Advisor, rivista di riferimento tra gli agenti di viaggio.